Giancarlo Guerrato (Guerca)

25123 Brescia (BS)
Via Malvestiti Maurizio, 20
Italia
Tel. 030/306996 - 335/6558634
mail: giancarlo.guerrato@gmail.com



Vedi le opere della sezione

 

TRIDIMENSIONI
E’ uno spazio metrico
Uno spazio metrico è un insieme di elementi detti punti, nel quale è definita una distanza detta anche metrica. Lo spazio metrico più comune è lo spazio euclideo tridimenzionale.

Il trascorrere del tempo porta sempre nuove intuizioni. Nei miei dipinti mi sono accorto che mancava qualche cosa. Non riuscivo a capire cosa, mancava l’apporto di un piano diverso, quello di una nuova dimensione. Era da un po’ di tempo che ricercavo un nuovo materiale da stendere nelle tele, avevo provato con varie soluzioni ma nessuna mi soddisfaceva, anzi stavo quasi per rinunciare a questa ricerca quando un giorno, scoprii quello che cercavo in un negozio di colori.
Era una colla che potevo spalmare sulle tela che mi permetteva di ricavare un rilievo consistente una terza dimensione, che potevo colorare, manipolare,trasformare a mio piacere restando però dentro un certo periodo di tempo, perchè il materiale essicava nel giro di qualche ora e quindi mi obbligava a stabilire con una certa sicurezza ciò che volevo realizzare.
Quando iniziavo a panipolare il prodotto avevo le idee abbastanza chiare su ciò che volevo realizzare, ma durante il lavoro mi affidavo alla casualità e osservavo con piacere il risultato che mano a mano nasceva sotto le mie mani e i miei attrezzi.
Il materiale che uso ha un proprio colore base che ho chiamato “materia” e al primo tentativo di fare un opera ho preferito lasciarlo quasi intatto nel suo colore base naturale.(giallo Ocra.)
Nelle tele successive esprimevo un inconfondibile traccia di “ferite” quasi a rappresentare un normale scorrere del tempo che molto spesso mi riserva.

La variazioni sono infinte come pure i materiali, cosi ho sostitito il legno alle tele e le tematiche mi vengono suggerite con continuità impressionante. Nei totem ricerco i colori delle tibù native nord-americane e la base religiosa tribale che si realizza anche nella cultura occidentale.

Le OMBRE mi hanno sempre interessato per la loro “mancanza di realtà” si trasformano da reali in virtuali in funzione di una fonte luminosa aggiunta e arrivano a creare un movimento.

GLI EVENTI sono elementi che caratterizzano ogni singolo individuo e restano fortemente impressi nella memoria individuale o collettiva. Sono all’ordine del giorno nel settore delle attività umane e diventano delle sorprese quando vengono interpretati, come nel mio caso, con pittoriche immagini che variano di giorno in giorno, assumendo additittura un numero.

GENESI nel filone della tridimensionalità mi accingo produrre alcune tavole in una libera interpretazione di alcuni eventi.